Pianeta Rosso in versione comic

Edito dalla Bao Publishing il fumetto Mars Horizon, a cura della divulgatrice Florence Porcel e illustrato da Erwann Surcouf

copertina

copertina

Valeria Guarnieri 6 luglio 2018

8 ottobre 2080, una data storica: inizia la colonizzazione di Marte. Così si apre “Mars Horizon”, fumetto a carattere ludico-didattico realizzato dalla divulgatrice Florence Porcel e dall’illustratore Erwann Surcouf, e appena pubblicato per i tipi di Bao Publishing.


 


L’opera, caratterizzata da disegni essenziali ma vivaci, prende spunto da scenari reali e mostra, in maniera credibile, come potrebbe avvenire la colonizzazione umana del Pianeta Rosso. La storia si concentra su un gruppo di pionieri, tra i quali spicca la protagonista Jeanne; la permanenza della ragazza, che ha alle spalle un lungo training astronautico, sarà duratura e quindi, data la sua condizione peculiare, Jeanne decide di tenere un diario in cui racconta ai terrestri quali sfide si debbono affrontare per creare una colonia su un altro mondo.


 


Vediamo quindi il team impegnato in incombenze quotidiane, ma anche in avventure più adrenaliniche, come il recupero di un prezioso carico di cianobatteri necessari per la vita della piccola colonia. Jeanne racconta lo smarrimento che si prova di fronte ad un ambiente così inusuale e monocromatico, ma anche il suo fascino tanto che finisce per sentirsi cittadina di Marte a pieno titolo. Nonostante qualche passaggio più didascalico che appesantisce un po’ il ritmo, la storia è avvincente ed è adatta sia per il pubblico giovanile che per una per una platea più ampia.


 


Bao Publishing, pagg. 120, € 17,00.