Fire: alla prova del fuoco

Un vero e proprio manuale che riassume l’esperienza di culture diverse. Il clima, la vegetazione, i materiali disponibili e molto altro ancora incide sulla creatività umana per creare, alimentare e dominare il fuoco.

la copertina

la copertina

Francesco Rea 6 luglio 2018

Può apparire una recensione insolita quella proposta in questa edizione di Globalscience Magazine, e in effetti va oltre l’usuale. Ma la conquista del sapere, la scienza, e conseguentemente le attività spaziali non sono altro che frutto dell’ingegno umano.


 


E non è forse vero e riconosciuto che tra le più importanti scoperte dell’uomo vi siano il fuoco, o meglio il controllo su di esso, e la ruota. E d’altronde la propulsione non è un derivato, sempre più tecnologico, della produzione di energia e calore prodotto dal fuoco?


Potete quindi comprendere il fascino che può esercitare il libro di Daniel Hume, dal titolo Fire e dal sottotitolo esemplificativo: il metodo universale per accendere, alimentare e scaldarsi con il fuoco, edizioni Piemme, 18.70€ per la versione cartacea e 9.90€ per quella e-book.


 


Un vero e proprio manuale che riassume l’esperienza di culture diverse. Il clima, la vegetazione, i materiali disponibili e molto altro ancora incide sulla creatività umana per creare, alimentare e dominare il fuoco. Un viaggio affascinante che fa apparire semplice, e deve esserlo se è così da migliaia di anni, accendere un fuoco a seconda delle nostre esigenze.


 


Ma al di là delle abilità manuale, che leggendo il manuale vengono duramente messe alla prova, pensandoci alle prese con il camino pur disponendo di varie tipologie di infiammabili e relative carbonelle pronte ad accendersi, ciò che affascina è la creatività che contraddistingue l’homo sapiens, quella stessa creatività che ha prodotto la misura, pressoché precisa, della circonferenza della Terra da parte di Eratostene circa 2500 anni fa, o l’ipotesi delle onde gravitazionali da parte di Einstein che hanno trovato recentemente conferma.


 


Non è un libro da leggere tutto d’un fiato. È un manuale. Per trovare le modalità migliori per accendere un fuoco in contesti diversi, dall’essere in mezzo ad una bufera di neve o lo star pensando ad un picnic fuori porta