Ariane 5 volerà fino al 2023

Il lanciatore europeo ha iniziato la sua carriera nel 1996 e si prepara ad affiancare il suo successore Ariane 6 nel triennio 2020-2023

Il liftoff di Ariane 5

Il liftoff di Ariane 5

Fulvia Croci 17 gennaio 2018

Ariane 5 continuerà a volare, almeno fino al 2023. Secondo quanto dichiarato dal numero uno di Arianespace Stephane Israel il lanciatore europeo ha ancora davanti a sé una lunga serie di lanci: ben 23 prima di passare il testimone al suo successore Ariane 6. Nello specifico, nel triennio 2020-23, i due lanciatori saranno entrambi  operativi, dato che Esa ha commissionato al prime contractor Airbus Defence un ordine del valore di un miliardo di euro per la costruzione degli ultimi 10 Ariane 5.  Ariane 5 ha iniziato la carriera nel 1996, e il suo lancio  più recente, il  sesto del 2017 ed 82° successo consecutivo, è avvenuto lo scorso 12 dicembre con la messa in orbita di quattro satelliti della costellazione Galileo. Tra i payload che Ariane 5 porterà in orbita nei prossimi anni figurano  la sonda Esa  Bepi Colombo che partirà alla volta di Mercurio e il James Webb Telescope, erede di Hubble.  Una volta operativo, Ariane 6 dovrebbe essere in grado di garantire una media di sette lanci per anno. Dopo il triennio 2020-23 le missioni dovrebbero ridursi a cinque. Arianespace ha recentemente dichiarato che è necessario un impegno a 360 gradi da parte delle istituzioni europee per mantenere questi propositi e per rendere il lanciatore competitivo con gli altri sistemi di lancio realizzati da altri paesi.