Due cubesat tracciano la rotta di Insight

Marco A e Marco B i due cubesat della missione Insight hanno effettuato una manovra di correzione della traiettoria mentre sono in viaggio verso Marte

Marco A e Marco B in rotta verso Marte

Marco A e Marco B in rotta verso Marte

Fulvia Croci 5 giugno 2018

Marco A e Marco B sono in rotta verso Marte. I due cubesat hanno acceso i loro sistemi di propulsione la scorsa settimana, un procedimento denominato manovra di correzione della traiettoria, che li ha inseriti nel giusto percorso verso Marte. I due cubesat fanno parte della missione Mars Cube a bordo di Insight – il rover targato Nasa che avrà il compito di indagare il sottosuolo di Marte, con arrivo previsto il prossimo 26 novembre: Marco A e Marco B nello specifico, tracceranno la rotta di Insight verso il pianeta rosso. La coppia di cubesat non è stata progettata per scopi scientifici ma per validare alcune tecnologie di telecomunicazione e navigazione in miniatura, in grado di aprire la strada ad altri esemplari dello stesso tipo da inviare su latri pianeti.


Nel corso delle scorse settimane, il team del Jet Propulsion Laboratory della Nasa ha monitorato il percorso di Marco B che si è trovato ad affrontare alcune sfide non previste, dovute a una perdita a una valvola del propulsore che crea delle piccole variazioni di traiettoria. Gli ingegneri stanno valutando l’impatto di questo malfunzionamento sul percorso del cubesat e al momento si sono dichiarati  cautamente ottimisti sulla sua sorte.


Una volta analizzati i dati, ci vorrà ancora qualche settimana perché Marco B riesca ad effetuare una ulteriore correzione di rotta. Se riusciranno ad arrivare in orbita intorno a Marte senza intoppi, Marco A e Marco B trasmetteranno a terra i dati relativi all’atterraggio di Insight. Il rover tuttavia, non si baserà su questo set di informazioni per effettuare il landing ma su quelle elaborate dalla sonda Mars Reconnaisance Orbiter.