Viaggio nell’universo oscuro

Si intitola “L’universo oscuro” ed è il libro divulgativo di Andrea Cimatti dedicato ai due più grandi misteri della cosmologia moderna: materia ed energia oscura

Copertina del libro "L'universo oscuro"

Copertina del libro "L'universo oscuro"

Elisa Nichelli 11 gennaio 2018

Cos’hanno in comune una studentessa, un taxista, una ballerina, un marinaio e un infermiere? Si trovano tutti, una sera d’estate, a scrutare curiosi il cielo stellato. E per questo finiscono nel prologo di “L’universo oscuro”, il libro divulgativo di Andrea Cimatti. Il testo, come da sottotitolo, si propone di approfondire i misteri del cosmo, occupandosi del cosmo che non vediamo, fatto di materia ed energia che riusciamo a percepire, ma di cui ancora non comprendiamo la natura. Un percorso scientifico che, evidenziando le frontiere della conoscenza, risveglia il senso di meraviglia spontaneamente innescato dalla volta celeste.


Andrea Cimatti, professore di Astronomia all’Università di Bologna, accompagna il lettore alla scoperta degli enigmi dell’astrofisica moderna, e lo fa strutturando il suo libro come un pratico manuale per principianti con le spalle forti. Ogni capitolo è accompagnato da un sommario, che fornisce un utile ripasso degli argomenti trattati, mentre per alcune nozioni di fisica, necessarie alla comprensione del contesto scientifico, sono inseriti dei brevi approfondimenti.


Il viaggio che si compie nel corso della lettura parte da ciò che ci è più vicino, ovvero il Sole e il sistema solare, per poi spostarsi verso la nostra galassia, e quelle nei nostri dintorni, raggiungendo sul finale le regioni più remote dell’universo. Il racconto scorre, rigoroso e dettagliato, nonostante l’estrema sintesi e l’oggettiva difficoltà degli argomenti trattati. La narrazione, ricca di nozioni, ruota attorno ai due grandi misteri che pervadono il cosmo e danno filo da torcere ai ricercatori da parecchi decenni: la materia e l’energia oscura. Pur rappresentando circa il 95 per cento di tutto ciò che ci circonda, infatti, sappiamo ancora molto poco di queste due componenti cosmiche, e Cimatti riesce a raccontare in poche pagine i risultati più importanti della ricerca in questi campi, fornendo al lettore un compendio utile e aggiornato su alcuni dei temi più caldi della ricerca astrofisica.


Insomma, “L’universo oscuro” è senza dubbio un testo adatto a tutti quegli appassionati di scienza che vogliano arrivare ad avere un quadro completo sullo stato dell’arte della cosmologia moderna. Un testo accessibile, privo di formule, e arricchito da illustrazioni che aiutano il lettore a farsi strada tra le grandi domande della scienza.