Spazio al futuro, le scuole sul podio

Si è tenuta oggi presso il Maxxi di Roma la premiazione del concorso nazionale che ha visto protagoniste 16 classi che si sono distinte per progetti innovativi a tema spaziale

La premiazione del concorso “Scuola: spazio al tuo futuro. La ISS: Innovatio, Scientia, Sapientia”

La premiazione del concorso “Scuola: spazio al tuo futuro. La ISS: Innovatio, Scientia, Sapientia”

Redazione 14 marzo 2018

di Giulia Bonelli e Ilaria Marciano


Contribuire alla formazione delle giovani generazioni nell’ambito delle discipline scientifiche e ingegneristiche e avvicinare la scuola al mondo della ricerca spaziale e aerospaziale. Questo l’obiettivo del concorso nazionale “Scuola: spazio al tuo futuro. La ISS: Innovatio, Scientia, Sapientia”, promosso dal MIUR e dal Ministero della Difesa, con la collaborazione dell’Agenzia Spaziale Italiana. E proprio oggi, all’Auditorium del museo Maxxi di Roma, sono state premiate le 16 classi che si sono distinte per progetti innovativi a tema spaziale. 


Da una app per essere sempre informati sulle attività a bordo della Stazione Spaziale Internazionale (Iss), fino ad arrivare a un programma di yoga per astronauti: i ragazzi hanno dato libero sfogo alla creatività, e alcuni dei loro progetti saranno ora proposti dall’Agenzia Spaziale Italiana (Asi) tra quelli da portare a bordo della Stazione Spaziale Internazionale.


Alla premiazione presente anche il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Valeria Fedeli, che ha ringraziato studenti e insegnanti per aver contribuito a rafforzare la passione e la curiosità per la scienza, il Vice Capo di Gabinetto del Ministero della Difesa, Maurizio Cantiello, il portavoce dell’Agenzia spaziale italiana Andrea Zanini insieme ad altri rappresentati Asi e Thales Alenia Space. La cerimonia è stata condotta dal comunicatore scientifico Davide Coero Borga.Al termine della premiazione le delegazioni delle scuole hanno visitato Gravity immaginare l’Universo dopo Einstein’, la mostra risultato di un’inedita collaborazione tra Asi e Infn con il museo romano, un percorso artistico e scientifico tra i misteri e le scoperte sullo spazio.


commenti