Sentinel, aria sotto controllo

Si avvicina il lancio per il satellite Sentinel-5P, in programma il 13 ottobre prossimo. Focus della missione, che fa parte del programma europeo Copernicus, è il monitoraggio della qualità dell’aria

Sentinel-5P (Credits: Esa/Atg Medialab)

Sentinel-5P (Credits: Esa/Atg Medialab)

Valeria Guarnieri 5 settembre 2017

Il suo compito sarà una mappatura quotidiana della Terra per vigilare sull’inquinamento atmosferico e tracciare i gas pericolosi per la salute dell’uomo e nocivi per clima e ambiente. Il ‘custode’ spaziale in questione è il satellite Sentinel-5P, il primo nell’ambito del programma Copernicus dedicato al monitoraggio della qualità dell’ariaSentinel-5P a breve arricchirà la squadra di ‘sentinelle’ con gli occhi puntati sul nostro pianeta, andando a fare compagnia ai cinque ‘colleghi’ che lo hanno preceduto nello spazio. Il lancio della nuova ‘Sentinella’ è infatti in programma per il 13 ottobre 2017  dal cosmodromo di Plesetsk (circa 800 chilometri da Mosca), dove il satellite è appena arrivato e verrà sottoposto ad una serie di attività preparatorie e di test.


‘Cuore’ pulsante di Sentinel-5P è lo strumento Tropomi (Tropospheric Monitoring Instrument), un innovativo spettrometro in grado di rilevare una vasta gamma di gas e sostanze dannosi, come biossido di azoto, anidride solforosa, formaldeide, metano, monossido di carbonio e aerosol atmosferici. Con un ampiezza di strisciata a terra di 2600 chilometri, Sentinel-5P potrà assicurare ogni giorno un monitoraggio completo della superficie terrestre, i cui dati saranno resi disponibili gratuitamente a tutti gli utenti  attraverso il sito di CopernicusVerranno inoltre processati ed elaborati per fornire prodotti a valore aggiunto e diverse applicazioni tramite il Copernicus Atmosphere Monitoring Service.  


I dati di Sentinel-5P saranno utilizzati anche per tenere sotto controllo l’andamento dello strato di ozono che avvolge la Terra e per monitorare le ceneri vulcaniche che potrebbero causare problemi al traffico aereo. Copernicus è è il programma europeo di Osservazione e monitoraggio della Terra, promosso dalla Commissione Europea in partnership con l’ESA. Il programma e' costituito da 6 servizi tematici (superficie terrestre, oceano, atmosfera, clima, emergenze e sicurezza) e da una componente spaziale (di responsabilita' ESA) composta da 6 famiglie di satelliti, dal significativo nome di 'Sentinel'.