Orion, pronta la rampa di accesso per gli astronauti

Lo Space Launch System compie un altro fondamentale passo avanti con l’installazione della rampa di accesso che verrà utilizzata dagli astronauti per l’ingresso nella capsula Orion

La rampa di accesso alla capsula Orion

La rampa di accesso alla capsula Orion

Fulvia Croci 1 marzo 2018

Lo Space Launch System continua a prendere forma. Questa settimana è stata assemblata la rampa che gli astronauti utilizzeranno per accedere alla capsula Orion poco prima del lancio. L’installazione è stata eseguita al Kennedy Space Center e segna il completamento dei 17 dei 20 segmenti che forniscono l’accesso, il carburante, l’alimentazione e altri servizi relativi alle procedure di lancio.


La rampa di accesso è costituita da due elementi: la torre e la stanza di contenimento detta white room progettata per evitare che agenti contaminanti entrino nella navicella. Una volta pienamente configurato, Sls sarà in grado di affrontare missioni oltre l’orbita bassa terrestre e cislunare. 


La rampa di accesso è in grado di ruotare e allinearsi con il portellone di Orion e funge anche da uscita di emergenza per l'equipaggio e il  personale Nasa in caso di emergenza. Anche se sul primo volo di Orion  - in programma per il 2020 - non è prevista la presenza di un equipaggio, la rampa di accesso sarà comunque utilizzata per trasportare attrezzature e per compiere gli ultimi controlli pre-lancio


 


 

commenti