Le galassie hanno un solo ritmo

Non importa che dimensioni abbiano, o quanto siano dense, se ci posassimo al loro confine, ci metteremmo un miliardo di anni a compiere una rotazione completa

Una galassia a spirale crediti Hubble NASA-ESA

Una galassia a spirale crediti Hubble NASA-ESA

Redazione 15 marzo 2018

Che siano grandi o piccole, dense o meno, che sia una giovane galassia a spirale o una nana irregolare, se qualcuno potesse sedersi sul bordo delle galassie noterebbe che ognuna di esse compie una rotazione completa in un miliardo di anni.


 


E' quanto affermano gli autori di uno studio apparso su Monthly Notices of the Royal Astronomical Society guidati da Gerhardt Meurer dell'International Centre for Radio Astronomy Research (ICRAR).


 


Nello stesso studio, contrariamente a quanto ipotizzato finora, si constata che la presenza di stelle vecchie non è propria del centro della galassia, come potrebbe essere naturale facendo parte del nucleo iniziale della galassia stessa, ma caratterizza anche la "periferia", mischiandosi alle giovani stelle appena formate e quelle in formazione.


 


Questi risultati rappresenterebbero un valido nuovo punto di partenza per gli studi successivi, rendendo più facile il lavoro degli astronomi.


 


Uno studio che potrebbe fare da premessa ad ulteriori importanti risultati, secondo Meurer, anche grazie al progetto SKA, lo Square Kilometer Array in costruzione tra l'Australia, Nuova Zelanda e Sud Africa, un'immensa rete di radiotelescopi che ha tra i suoi principali paesi sostenitori l'Italia. 


 


 

commenti